PRINCE2: cos’è?

Data : 21/01/2020| Categoria: Glossario Best Practices| Tags:

PRINCE2®, acronimo per PRojects IN Controlled Environments, è un metodo di project management.

Nato nel 1996, è ormai utilizzato in oltre 150 paesi, sia nel settore pubblico che privato, affermandosi come il metodo di project management più usato al mondo.

PRINCE2 è di proprietà di Axelos, una joint venture tra il Cabinet Office britannico e Capita plc.

PRINCE2 offre a professionisti ed organizzazioni le informazioni essenziali per gestire con successo progetti, di qualsiasi tipo e dimensione. Fornisce un framework focalizzato su organizzazione e controllo durante tutto l’intero progetto: PRINCE2 divide i progetti in fasi di gestione per garantire un efficiente controllo delle risorse e dei suoi stadi di avanzamento.

PRINCE2 è “product-based”, significa che il piano di progetto è focalizzato sulla realizzazione di risultati, e non semplicemente sulla pianificazione delle attività da realizzare; i processi coprono tutte le attività di progetto, dall’inizio alla conclusione. Ogni progetto inizia con un piano di progetto, ogni fase del progetto è strutturata in maniera chiara. Il metodo fornisce inoltre un linguaggio comune all’interno del progetto e prevede dei breakpoint all’interno di un framework strutturato.

Quali sono i benefici di PRINCE2?

PRINCE2 è un metodo best practice generico che si adatta alle specifiche esigenze delle organizzazioni e ai diversi tipi di progetto, inclusi i progetti Agile. I principali benefici del metodo sono:

  • un inizio organizzato e controllato, garantendo che ci sia una ragione valida per il progetto e che tutti that all people e che tutte le risorse siano organizzate e pronte per il progetto
  • uno svolgimento organizzato e controllato; una volta che il progetto è stato organizzato, garantisce la sua costante validità e che il lavoro eseguito sia controllato durante tutto il ciclo di vita del progetto
  • una chiusura organizzata e controllata, per evitare la naturale tendenza a deviare verso la vita operativa di un prodotto di un progetto. Dobbiamo essere sicuri che i prodotti da consegnare siano accettati dal cliente prima della chiusura ufficiale del progetto
  • verifiche costanti dei progressi rispetto alla pianificazione e al Business Case
  • punti decisionali flessibili
  • gestione controllata delle deviazioni dal piano del progetto grazie al principio di Management By Exception
  • coinvolgimento del management e degli stakeholder in momenti appropriati
  • ottima comunicazione tra il team di progetto, gli stakeholder ed il resto dell’organizzazione

Elementi chiave di PRINCE2

Gli elementi chiave della metodologia sono: principi, processi, tematiche e l’ambiente di progetto.

elementi chiave metodo prince2

I 7 principi

I principi sono obblighi e buone prassi di orientamento che determinano se il progetto viene gestito utilizzando il metodo PRINCE2. Se non vengono applicati tutti e sette, non si tratta di un progetto PRINCE2; i sette principi PRINCE2 sono:

  1. Continued business justification: deve esserci un motivo giustificato per avviare il progetto e questo motivo deve restare valido per tutta la durata del progetto. In caso contrario il progetto deve essere interrotto.
  2. Learn from experience: i team di progetto PRINCE2 devono apprendere continuamente dall’esperienza.
  3. Defined roles and responsibilities: il team di progetto PRINCE2 deve avere una struttura chiara e coinvolgere le giuste risorse nei giusti compiti.
  4. Manage by stages: i progetti PRINCE2 devono essere pianificati, monitorati e controllati fase per fase.
  5. Manage by exception: le risorse che lavorano nel progetto devono avere il giusto livello di autorità per lavorare in maniera efficiente.
  6. Focus on products: i progetti PRINCE2 sono focalizzati sulla definizione e sulla realizzazione dei prodotti e dei loro requisiti di qualità.
  7. Tailor to suit the project environment: PRINCE2 deve essere adattato ad ambiente, entità, complessità, importanza, capacità e rischio relativi al progetto.

I 7 processi

I processi descrivono l’avanzamento graduale attraverso il ciclo di vita del progetto, dal suo avvio alla chiusura. Ogni processo ha delle check list di attività consigliate, prodotti di gestione e responsabilità connesse. I processi sono:

  1. Starting up a project – lo scopo di questo processo è quello di assicurare che sussistano i prerequisiti per l’inizio di un progetto rispondendo alla domanda: “abbiamo un progetto valido e fattibile?”
  2. Directing a project – lo scopo di questo processo è quello di consentire al comitato di progetto di assumersi la responsabilità del successo del progetto
  3. Initiating a project – lo scopo è quello di dare delle solide basi (documentate nel DIP) al progetto in modo che l’organizzazione possa rendersi conto del lavoro necessario per consegnare i prodotti del progetto.
  4. Controlling a stage – lo scopo di questo processo è di assegnare il lavoro da svolgere e monitorarlo, risolvere le questioni, presentare il rapporto sullo stato di avanzamento al comitato di progetto, e adottare misure correttive per assicurare che la fase resti entro la tolleranza.
  5. Managing product delivery – lo scopo di questo processo è di tenere sotto controllo il rapporto tra project manager e team manager, definendo i requisiti formali per l’accettazione, la realizzazione e la consegna del lavoro del progetto.
  6. Managing stage boundaries – in questo processo il/la project manager fornisce al comitato di progetto informazioni sufficienti per poter valutare la riuscita della fase corrente, aggiorna il piano di progetto e il business case e crea il piano di fase per la fase successiva. Il comitato di progetto riesamina questi documenti e decide di approvare la fase successiva.
  7. Closing a project – lo scopo di questo processo è quello di fornire un punto fisso per la conferma dell’accettazione del prodotto del progetto, e riconoscere che si sono raggiunti gli obiettivi definiti nel DIP, o che il progetto non ha più nulla da offrire.

processi prince2

Le 7 tematiche

Le tematiche descrivono aspetti della gestione dei progetti che devono essere affrontate su base continuativa ed in parallelo per l’intera durata del progetto. Definiscono il trattamento specifico previsto da PRINCE2 da applicare alle varie norme di gestione dei progetti e le relative spiegazioni.

  1. Business case: documentare la giustificazione continua del progetto.
  2. Organization: definire i ruoli e le responsabilità nell’intero di progetto.
  3. Quality: definire quali sono i requisiti e i criteri di accettazione e come il progetto li rispetterà.
  4. Plans: definire gli step richiesti per sviluppare i piani e le tecniche PRINCE2 da utilizzare.
  5. Risk: identificare con efficacia i rischi e le opportunità che possono avere un impatto sul progetto.
  6. Change: come il project manager valuterà e agirà in relazione ai cambiamenti al progetto.
  7. Progress: valutare la fattibilità continua dei piani e come e se il progetto deve proseguire.

Ambiente di progetto

Spesso le organizzazioni hanno bisogno di un approccio coerente per gestire i progetti e adattare PRINCE2 per creare un loro metodo di project management. Questo metodo viene poi incorporato nel modo di lavorare dell’organizzazione.

L’ultima versione del metodo, lanciata nel 2017, pone maggiore attenzione sull’adattabilità del metodo e sul come adattarlo a specifici progetti.

PRINCE2 si compone di:

  • uno schema di certificazione
  • Il manuale “Managing Successful Projects with PRINCE2 2017 Edition” – disponibile in inglese

Schema di certificazione PRINCE2 

Lo schema di certificazione PRINCE2 è formato da due livelli:

  • Foundation: questo livello fornisce una comprensione teorica del metodo PRINCE2. L’esame PRINCE2 Foundation ha l’obiettivo di stabilire se il candidato ha sufficiente conoscenza del metodo per poter lavorare come membro di un team di progetto su un progetto che utilizza PRINCE2, all’interno di un ambiente progettuale che supporta PRINCE2.
  • Practitioner: l’obiettivo dell’esame PRINCE2 Practitioner è di stabilire se il candidato può applicare ed adattare il metodo in diversi ambienti di progetto e in diversi scenari.

PRINCE2 o altre metodologie? 

La tua scelta di un metodo di Project Management definisce il modo in cui lavorerai e comunicherai con il tuo team. Il Project management ha più di una certificazione, e non è facile scegliere quella giusta per te e per la tua organizzazione.

Altre certificazioni di project management riconosciute in tutto il mondo sono:

  • la certificazione Project Management Professional (PMP) del PMI (Project Management Institute)
  • IPMA (International Project Management Association), che fornisce un corpo di conoscenze dettagliato che spiega quali siano le competenze richieste ad un/una project manager
  • AgilePM di APMG, un metodo che si focalizza sulla gestione di progetti Agile.

Come ottenere la certificazione PRINCE2? 

Per poter ottenere la tua certificazione PRINCE2 devi seguire un corso in aula o online con un ATO, ovvero un Accredited Training Organizations di Axelos.

QRP International è un ATO per PRINCE2. Siamo accreditati da Peoplecert per conto di Axelos e possiamo fornire formazione in aula PRINCE2 Foundation e PRINCE2 Practitioner e formazione online.

Vorresti del supporto per poter scegliere la giusta soluzione per te ed il tuo team? Siamo felici di darti maggiori informazioni sui diversi metodi di project management – contattaci scrivendo a italy@qrpinternational.com!

Fonte: Axelos, Key Benefits of PRINCE2®

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di QRP International per ricevere in anteprima news, contenuti utili e inviti ai nostri prossimi eventi.

QRP International userà le informazioni che scriverai nel form per restare in contatto con te. Vorremmo continuare ad aggiornarti con le nostre ultime news e con contenuti esclusivi pensati per supportarti nel tuo ruolo. Scegli una (o entrambe!) le seguenti tematiche:

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando il link "unsubscribe" dal footer di una delle email che riceverai da noi o scrivendoci a marketing@qrpinternational.com. Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per maggiori informazioni sulle nostre privacy policy puoi visitare il nostro sito web. Cliccando in basso, accetti che potremo utilizzare le tue informazioni in conformità con questi Termini & Condizioni.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.