#Progetto, #Processo o #Servizio: questi sconosciuti

Data : 01/07/2016| Categoria: FAQ| Tag: ,

Ogni giorno sentiamo parlare di Servizi e di Progetti, ma troppo spesso i due termini sono abusati e soprattutto fraintesi.
Il modo più semplice di spiegarli è definire la differenza tra i due:

– un Progetto è una serie di attività volte a consegnare un prodotto finale all’interno di un’organizzazione temporanea di ruoli (il famoso Team di progetto – Project Team) al fine di realizzare obiettivi di business (i famosi benefits)

– un Servizio è un’insieme di funzionalità basate su una qualsiasi infrastruttura – non solo informatica – che è possibile vendere ed erogare ai propri clienti, allo scopo di generare valore aggiunto al loro business (libero professionista, piccola/media impresa, grande multinazionale o Pubblica Amministrazione che sia). A questo scopo è fondamentale concordare con il cliente i livelli del Servizio, quindi il famoso SLA – Service Level Agreement.

In poche parole: il Servizio comincia la sua vita operativa, cioè viene erogato, quando il Progetto finisce.
Di conseguenza possiamo vendere entrambi gli oggetti ai nostri clienti, ma sapendo distinguere i due ambiti: quello del Project Management (per esempio PRINCE2) e quello del Service Management (ITIL).

Su quale obiettivo conviene focalizzare i nostri investimenti, nel migliorare il nostro Portfolio di offerte ai clienti?
Dipende dalla nostra strategia.

Se il nostro business è basato sulla realizzazione di prodotti (volti certamente ad erogare un servizio, più tardi) ma dalla consegna dei deliverables del progetto noi “ce ne laviamo le mani”, allora è evidente che il mondo del project management potrebbe offrirci parecchie risposte.
Se il nostro mercato è invece quello di servizi offerti a tempo indeterminato ai nostri clienti – e non soltanto durante la fase ‘progettuale’ del servizio stesso – allora non possiamo esimerci dall’entrare nel mondo del service management (ITIL): il modo migliore di gestire i servizi offerti in modo efficace per il cliente ed efficiente per noi.

Allora siamo a posto?
Purtroppo no, perché abbiamo dimenticato qualcosa: i Processi.
In verità, però, il Processo non è affatto un elemento di “disturbo” nel mondo perfetto che ci eravamo immaginati, fondandolo su Progetti e Servizi: anzi, i “solai” che ci servono a tenere uniti i pilastri della nostra azienda sono proprio i Processi.

Un Processo non è altro che una sequenza di attività coordinate e controllate, scelte al fine di ottenere dei risultati; di conseguenza, sia durante il Progetto che durante l’erogazione del Servizio sfrutteremo i Processi a nostra disposizione per lavorare meglio e guadagnare di più.
A questo punto a chi ci rivolgiamo, nella ricerca spasmodica di questi Processi che sembrerebbero risolvere tutti i nostri problemi di gestione con un tocco di bacchetta magica?

È semplice: sempre a PRINCE2 e ad ITIL, che ci aiuteranno su entrambi i fronti!

PRINCE2 ci propone 7 Processi che ci consentono di gestire il Progetto: da prima che inizi (Avvio) a quando finisce (Consegna finale del prodotto del Progetto).
ITIL ci propone ben 26 Processi, che ci aiutano a gestire il Servizio durante tutta la sua vita (il famoso Ciclo di vita del Servizio – Service Lifecycle.

Non c’è alcuna differenza nella natura dei Processi usati per gestire le attività di lavoro durante un Progetto rispetto a quelli utilizzati per gestire le attività di lavoro necessarie ad erogare un Servizio: si tratta sempre di sequenze precise di attività coordinate e controllate, caratterizzate da un numero predefinito e da nomi precisi e perfettamente adattabili alle nostre esigenze aziendali.

L’unica nostra accortezza dovrà essere quella di ‘capire al volo’ quando le attività si SOVRAPPONGONO: perché un Servizio nuovo deve prima nascere e poi svilupparsi. Perciò dovrà essere progettato e realizzato, PRIMA di poter essere erogato e venduto.
Di conseguenza ci troveremo a gestire il Progetto di un Servizio e sarà fondamentale la nostra abilità di matching tra le due good practice (ITIL e PRINCE2), con particolare attenzione ai ruoli che le persone dovranno ricoprire all’interno del Team di Progetto e CONTEMPORANEAMENTE all’interno dei Processi aziendali previsti da ITIL.

Evidentemente la differenza tra Project Manager, Process Manager e Service Manager dovrà essere ben chiara! Ma l’obiettivo finale non cambia: generare valore ai nostri clienti.

Fabio Savarino

Fabio ha un’esperienza pluriennale nel mondo del Service Management e del Project Management in molteplici settori aziendali: dalla Pubblica Amministrazione alla piccola/media impresa, compresi numerose multinazionali e istituti bancari. È trainer e consulente multilingue per QRP pertanto riesce ad integrare la visione di metodi molto diversi nell’offerta al cliente (ITIL, PRINCE2, Agile DSDM, ecc).

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di QRP International per ricevere in anteprima news, contenuti utili e inviti ai nostri prossimi eventi.

QRP International userà le informazioni che scriverai nel form per restare in contatto con te. Vorremmo continuare ad aggiornarti con le nostre ultime news e con contenuti esclusivi pensati per supportarti nel tuo ruolo. Scegli una (o entrambe!) le seguenti tematiche:

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando il link "unsubscribe" dal footer di una delle email che riceverai da noi o scrivendoci a marketing@qrpinternational.com. Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per maggiori informazioni sulle nostre privacy policy puoi visitare il nostro sito web. Cliccando in basso, accetti che potremo utilizzare le tue informazioni in conformità con questi Termini & Condizioni.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.