ITIL e PRINCE2: come integrarli?

Data : 18/06/2019| Categoria: FAQ| Tags: ,

ITIL e PRINCE2 sono le best practice per eccellenza nei loro rispettivi ambiti di applicazione, Service Management e Project Management e potrebbero sembrare incompatibili.

ITIL è il framework de facto per l’IT service management (ITSM). Con IT service management si intende un insieme di capacità organizzative specialistiche (policy, processi, procedure), che hanno l’obiettivo di fornire valore ai clienti sotto forma di servizi di information technology (IT).

PRINCE2 è il framework de facto per il project management. Definiamo Project management l’applicazione di conoscenze, strumenti e tecniche alle attività di un progetto per poter conseguirne gli obiettivi.

ITIL e PRINCE2 possono funzionare insieme: PRINCE2 può contribuire alla service value chain attraverso il suo utilizzo in tutte le sei attività della value chain.

ITIL Service Value Chain: il contributo di PRINCE2

1. Plan: “L’obiettivo dell’attività di value chain “plan” è quello di assicurare che ci sia una comprensione condivisa della vision, dello stato corrente e dei miglioramenti per tutte le quattro dimensioni e per tutti i prodotti e servizi all’interno dell’organizzazione”.

PRINCE2 può contribuire a questa attività supportando la pianificazione strategica e tattica con l’approccio Product Based Planning: i prodotti da consegnare devono essere identificati prima di decidere attività, dipendenze e risorse necessarie per consegnare i prodotti.

2. Improve: “L’obiettivo dell’attività di value chain “improve” è quello di assicurare il continuo miglioramento di prodotti, servizi e pratiche all’interno di tutte le attività di value chain e delle quattro dimensioni del service management”.

Potresti dover migliorare i tuoi servizi, stabilire le priorità tra diverse iniziative complesse e potresti dover valutare la validità di ogni iniziativa di miglioramento in corso. PRINCE2 può guidarti grazie alla giustificazione commerciale continua (il motivo per cui si decide di iniziare un progetto e che rimane valido lungo tutta la durata del progetto). Questo principio fa sì che i progetti di miglioramento siano focalizzati sull’obiettivo.

3. Engage: “L’obiettivo dell’attività di value chain “engage” è quello di fornire una buona comprensione dei bisogni degli stakeholder, trasparenza, coinvolgimento continuo e buone relazioni con tutti gli stakeholder”.

La tematica organizzazione di PRINCE2 aiuta a definire una struttura di team di project management efficiente, con ruoli e responsabilità ben definiti. Una volta definita la struttura puoi stabilire un approccio per la comunicazione con stakeholder, business, user e fornitori.

4. Design and transition: “L’obiettivo dell’attività di value chain “design and transition” è quello di assicurare che i prodotti e i servizi rispettino sempre le aspettative degli stakeholder su qualità, costi e time to market”.

Il design di una pratica o servizio può essere gestito come un progetto PRINCE2 e PRINCE2 può contribuire con la sua particolare enfasi sull’apprendimento dall’esperienza. Le Lesson Learned possono aiutare ad evitare errori comuni nel design per esempio di un nuovo service desk.

5. Obtain/build: “L’obiettivo dell’attività di value chain obtain/build è quello di assicurare che le componenti del servizio siano disponibili al momento giusto e dove necessario, e che siano conformi alle specifiche concordate”.

Attività come ottenere nuove risorse o sviluppare nuove infrastrutture o integrare diversi sistemi vengono solitamente eseguite come progetti. Diverse tecniche di project management sono applicabili a questa attività”

6. Deliver and support: “L’obiettivo dell’attività di deliver and support è quello di assicurare che i servizi siano consegnati e supportati secondo le specifiche concordate e le aspettative degli stakeholder”.

Il design, transition e la consegna ad utilizzatori di servizi interni o esterni deve essere pianificata ed eseguita per assicurare che non venga compromesso il business as usual. La pratica di project management PRINCE2 che assicura che la consegna del servizio per necessità di operation management sia ben pianificata ed eseguita avviene grazie al Benefits Management Approach, che definisce non solo come verrà raggiunto il risultato del progetto, ma anche quali sono i benefici. In questo modo si garantisce che i servizi non solo vengano consegnati, ma che siano consegnati in accordo con le richieste e le necessità degli stakeholder.

Con una buona comprensione di entrambe le guide, ITIL e PRINCE2 insieme danno alle organizzazioni un vantaggio competitivo.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di QRP International per ricevere in anteprima news, contenuti utili e inviti ai nostri prossimi eventi.

QRP International userà le informazioni che scriverai nel form per restare in contatto con te. Vorremmo continuare ad aggiornarti con le nostre ultime news e con contenuti esclusivi pensati per supportarti nel tuo ruolo. Scegli una (o entrambe!) le seguenti tematiche:

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando il link "unsubscribe" dal footer di una delle email che riceverai da noi o scrivendoci a marketing@qrpinternational.com. Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per maggiori informazioni sulle nostre privacy policy puoi visitare il nostro sito web. Cliccando in basso, accetti che potremo utilizzare le tue informazioni in conformità con questi Termini & Condizioni.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.