Sfide ed opportunità del mondo IT: intervista a Roberto Aresu

Data : 10/09/2019| Categoria: Consigli ed interviste|

1. Quale è il suo ruolo in azienda? 

Sono il responsabile dell’unità organizzativa Assistenza Tecnica Specialistica e Monitoraggio Applicativo, che si occupa di servizi di secondo livello specialistici da erogare a utenti e clienti.

2. Di cosa si occupa?

Come responsabile dell’unità organizzativa Assistenza Tecnica Specialistica e Monitoraggio Applicativo mi occupo delle risorse umane inquadrate in questa unità, come loro responsabile diretto dal punto di vista del coordinamento delle loro attività in seno all’azienda.

3. Come mai ha deciso di intraprendere la carriera nel mondo IT?

Sono ingegnere civile e, dopo anni di libera professione, nei quali ho avuto modo di lavorare anche nel mondo dell’IT come consulente, ho avuto l’opportunità di entrare nella mia attuale azienda sulla base dell’esperienza acquisita.

4. Qual è secondo lei la più grande sfida nella community IT al momento?

Penso che la sfida più grande al giorno d’oggi sia quella di rendere agevole agli utenti di ogni tipologia – specie i più distanti dal mondo IT, quali anziani o tecnologicamente “analfabeti” – l’utilizzo dei servizi IT.

Bisogna cercare di fidelizzare il più possibile chi adesso è in una situazione di digital divide – persone anziane o chi non ha dimestichezza con l’uso dei servizi online – per far sì che trovino maggiore utilità e valore nell’utilizzo di un servizio IT piuttosto che di un servizio normale. L’obiettivo deve essere quello di colmare il loro digital divide apportando valore ai loro risultati tramite l’erogazione di servizi IT; in questo modo i servizi IT diventeranno per gli stessi utenti maggiormente appetibili rispetto ai servizi classici cui sono abituati e di cui fruiscono da anni. Per esempio, non andrò più alla posta con il bollettino perché sono abituato ad andare o perché magari non sono in grado di usare con semplicità un bonifico online o pagherò un ticket sanitario tramite servizio IT. La sfida è rendere talmente semplice l’utilizzo di questi servizi che il cartaceo o l’operazione fatta di persona e non tramite web sarà solo un ricordo.

La vera sfida è in conclusione rendere il servizio semplice e accattivante in modo tale che anche chi non ne ha voglia o non è abituato sia sollecitato ed invogliato a fare e pensare IT.

5. Quali sono le tre cose che vorrebbe imparare nel futuro per continuare a crescere professionalmente?

1) approfondire la mia cultura nel campo del service management

2) apprendere tecniche e know-how che mi permettano di gestire sempre meglio le risorse umane

3) accrescere le mie competenze in ambito program e portfolio management

Roberto Aresu

Roberto Aresu

Roberto Aresu è responsabile dell’unità organizzativa Assistenza Tecnica Specialistica e Monitoraggio Applicativo di Sardegna IT S.r.l., che è la società in-house della Regione Sardegna a supporto della realizzazione del Sistema Informativo Regionale. Roberto è ingegnere, certificato PMP dal 2018 e ha partecipato al corso ITIL 4 Foundation lo scorso giugno, conseguendone la certificazione in data 12 luglio 2019.

Roberto Aresu su LinkedIn

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di QRP International per ricevere in anteprima news, contenuti utili e inviti ai nostri prossimi eventi.

QRP International userà le informazioni che scriverai nel form per restare in contatto con te. Vorremmo continuare ad aggiornarti con le nostre ultime news e con contenuti esclusivi pensati per supportarti nel tuo ruolo. Scegli una (o entrambe!) le seguenti tematiche:

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando il link "unsubscribe" dal footer di una delle email che riceverai da noi o scrivendoci a marketing@qrpinternational.com. Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per maggiori informazioni sulle nostre privacy policy puoi visitare il nostro sito web. Cliccando in basso, accetti che potremo utilizzare le tue informazioni in conformità con questi Termini & Condizioni.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.