#ITIL: come funziona il percorso a crediti?

Data : 10/04/2017| Categoria: IT Governance & Service Management| Tag:

Mentre il livello base di ITIL, ovvero ITIL Foundation, fornisce una buona preparazione fornendo una visione d’insieme sui concetti rilevanti del framework ITIL sulla gestione dei servizi IT, i livelli intermedi approfondiscono tali concetti nello specifico ambito, attraverso una verticalizzazione sulla specifica fase o processo del ciclo di vita del servizio.

Quindi, a seconda delle esigenze del candidato, della sua attività o del ruolo ricoperto, sarebbe opportuno approfondire alcuni punti oltre al livello base, al fine di migliorare la propria competenza ed essere maggiormente professionali e competitivi.

Ma come funziona il percorso a crediti?
Il conseguimento di ciascuna certificazione ITIL assegna un numero di crediti nel sistema di qualificazione ITIL.

  • La certificazione di base è quella relativa a ITIL Foundation, il conseguimento della quale assegna 2 crediti.
  • A seguire, ITIL propone due percorsi intermedi distinti, denominati Lifecycle e Capability. Ciascuno di essi comprende un determinato numero di moduli: 5 moduli per Lifecycle, ottenendo 3 punti per ciascuno di essi; 4 per Capability, ottenendo 4 punti per ciascuno di essi.
  • Oltre al livello intermedio, ITIL propone un percorso pratico chiamato ITIL Practitioner, che equivale a 3 crediti, sostenibile dopo il Foundation o dopo aver conseguito uno qualsiasi dei livelli intermedi.
  • L’accesso al livello avanzato, ovvero all’ITIL MALC, si ottiene totalizzando almeno 17 punti, ovvero 2 obbligatori per l’ITIL Foundation e almeno 15 a scelta fra quelli del livello intermedio o Practitioner.
  • Il conseguimento della certificazione ITIL MALC assegna 5 punti, ovvero il titolo di ITIL Expert.

Tuttavia, dato che l’intero sistema di certificazione ITIL è stato pensato per fornire un portfolio bilanciato di certificazioni, il candidato deve rispettare alcune regole e raccomandazioni sulle combinazioni di certificazione per le applicazioni di livello ITIL Expert, così come indicato dall’ITIL Credit Administration.
Questo deriva dal fatto che alcuni moduli di certificazione si sovrappongono nei contenuti a tre diversi livelli: basso, moderato o alto.
Nel caso in cui il livello sia basso, non c’è nessun ostacolo ad accedere all’applicazione al livello ITIL Expert.

In linea di massima, chi consegue tutti i moduli Lifecycle o tutti quelli Capability ricade in questa categoria, mentre, se si volesse fare un mix tra i due percorsi, si potrebbe ricadere nella categoria delle certificazioni con sovrapposizione di livello moderato, per cui è sconsigliato ma non vietata l’applicazione al livello ITIL Expert.

Tali sovrapposizioni sono tra il modulo Service Design (SD) e quello Service Offerings and Agreements (SOA), il Service Transition e Release, Control and Validation (RCV) e tra il Service Operation e Operational Support and Analysis (OSA).
Infine, quando la sovrapposizione è di livello alto, ovvero superiore al 40% dei contenuti, il portafoglio di conoscenze e quindi di certificazioni è sbilanciato e quindi non è possibile utilizzare allo stesso momento le certificazioni che sono ritenute tali. Al momento, questa situazione si verifica solo fra alcune specifiche combinazioni.

Ti interessa saperne di più? Scarica gratuitamente l’articolo di approfondimento “Come diventare ITIL Expert” – “Come scegliere il livello intermedio più adatto?”, “Qual è la differenza tra intermedi Lifecycle e Capability?” “MALC: di cosa si tratta?” “Qual è il vantaggio competitivo di essere ITIL Expert?”: la nostra esperta risponderà a queste ed altre domande!

Perché continuare il percorso ITIL? Leggi l’articolo “Sono certificato ITIL Foundation… e ora?”

Carmela Occhipinti

Carmela ha un’esperienza pluriennale anche a livello internazionale nel settore IT e nel Project Management, approfondita attraverso il conseguimento di diverse certificazioni (ITIL Expert, PMP, PRINCE2, SCRUM Master). È trainer multilingua, esperta di finanziamenti nazionali ed europei, mentore presso aziende pubbliche e private di processi di innovazione e trasformazione aziendale.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di QRP International per ricevere in anteprima news, contenuti utili e inviti ai nostri prossimi eventi.

QRP International userà le informazioni che scriverai nel form per restare in contatto con te. Vorremmo continuare ad aggiornarti con le nostre ultime news e con contenuti esclusivi pensati per supportarti nel tuo ruolo. Scegli una (o entrambe!) le seguenti tematiche:

Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando il link "unsubscribe" dal footer di una delle email che riceverai da noi o scrivendoci a marketing@qrpinternational.com. Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per maggiori informazioni sulle nostre privacy policy puoi visitare il nostro sito web. Cliccando in basso, accetti che potremo utilizzare le tue informazioni in conformità con questi Termini & Condizioni.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.